Kahu e la balena

12,00

Kahu è una bambina di otto anni. Deve il suo nome a Kahutia Te Rangi, il capostipite della tribù maori di suo padre. La madre di Kahu muore poco dopo il parto, ma la piccola è circondata dall’amore di tutta la sua famiglia. L’unico che non riesce a volerle bene è il nonno: è il capo della tribù e sperava in un discendente maschio a cui affidare la custodia del loro popolo e delle sue tradizioni. Ma Kahu è una bambina determinata, in lei scorre il sangue di colui che solcava gli oceani e sapeva comunicare con le balene: è proprio attingendo a questa forza antichissima che riuscirà non solo a riconquistare l’affetto del nonno, ma anche a salvare la balena che si è arenata sulla spiaggia del villaggio. Un romanzo senza tempo sul valore della famiglia e del rapporto con la natura, che ci immerge nella ricchezza della cultura maori e che è diventato anche un film pluripremiato, La ragazza delle balene.

Witi Ihimaera è nato a Gisborne, Nuova Zelanda, nel 1944. Primo autore maori a pubblicare sia una raccolta di racconti, Pounamu Pounamu (1972), sia un romanzo, Tangi (1973), nella sua lunga carriera ha scritto anche per il teatro e per il cinema. Negli anni ha ottenuto molti riconoscimenti, tra cui il NZ Prime Minister’s Award for Literary Achievement, e nel 2017 in Francia è stato nominato Cavaliere dell’ordine delle Arti e delle Lettere.

Autore: Witi Ihimaera
Edizioni: Bompiani
Età: da 10 anni
Anno 2020