SASSO_SUONO_SEGNO con Elena Iodice e Francesca Romana Motzo

Laboratorio

Dettagli evento

  • EXMA - SALA BUBÙ
  • 9 Ottobre 2021
  • sabato, 11:30 - 13:00
  • .Ospiti Vari

Contact event manager

1 2 3 4

Prenota

Dichiaro di aver letto e approvato le Condizioni di partecipazione e le Modalità di accesso al Festival.
Biglietti
Coppia
1
5.00€
One time registration allowed for this ticket
0€
€0
Torna ai dettagli
Thank you Kindly

SASSO_SUONO_SEGNO con Elena Iodice e Francesca Romana Motzo

EXMA, Via San Lucifero 71, 09100 Cagliari

sabato, 11:30 - 13:00
9 Ottobre 2021

000000

Francesca Romana Motzo

web@tuttestorie.it

https://tuttestorie.it/autori/francesca-romana-motzo-2/

Organizer's other events

SASSO_SUONO_SEGNO con Elena Iodice e Francesca Romana Motzo

EXMA, Via San Lucifero 71, 09100 Cagliari

sabato, 11:30 - 13:00
9 Ottobre 2021

Stampa

da 18 a 36 mesi con un adulta/o – max 10 coppie – 90′ – 5,00 € (come si prenota)

Itinerari immaginari_destinazione mondo gesto

Ideazione e conduzione ELENA IODICE (segno) e FRANCESCA ROMANA MOTZO (suono)

Laboratorio esperienziale sulla libera espressività del gesto

  • capace di creare suono
  • capace di creare segno

Nell’ambizioso tentativo di far dialogare due linguaggi espressivi, come quello sonoro e quello visivo, partiamo entrambe dal punto comune che ci unisce, il gesto. L’esplorazione del gesto, che avvenga in modo cosciente o spontaneo, mette nuovamente il corpo al centro dell’esperienza, come mediatore fondamentale di un apprendimento armonico.

Grazie al movimento attivo che il materiale proposto sarà capace di generare, potrà emergere un gesto sonoro così come un gesto capace di lasciare il suo segno. In totale libertà attraverseremo sentieri sonori e lasceremo la nostra personale impronta, all’interno di questo viaggio immaginifico, alla scoperta della vostra personale unicità. Durante gli incontri esperienziali proposti al Festival Tuttestorie 2021, si cercherà di costruire un tempo, un luogo ed un modo di stare insieme, condividendo un senso espressivo corale che tenga conto dell’unicità di ognuno e delle necessità di ogni fascia d’età coinvolta.

Lo strumento materico che guiderà l’intera esperienza sarà la pietra; un elemento quasi archetipale, caratterizzante ogni territorio geografico del pianeta e capace di contenere tutta l’intensità e determinazione espressiva che saremo disposti a condividere insieme. Vivere un’esperienza espressivo-artistica in una dimensione comunicativa non-verbale e dedicata alle fasce d’età proposte in questo progetto, aspira a nutrire e supportare il legame tra genitore e figlia-o, sviluppando le molteplici sfumature relazionali e rafforzando il contatto profondo già esistente.